Le crisi bancarie: cause, conseguenze, strumenti di tutela della clientela e dei soci

Seminario 11 aprile 2017

Le crisi bancarie: cause, conseguenze, strumenti di tutela della clientela e dei soci

Programma

  • 15.00-15.15 Introduzione
    Dott. Giovanni Dei Giudici – Coordinatore ECU – European Consumers Union
  • 15.15-15.30 Saluti
    Dott.ssa Mara Bedin – Presidente Provinciale Federconsumatori Padova
  • 15.30 – 16.15 I fattori determinanti le crisi bancarie e linee di condotta seguite dal legislatore e dalle
    autorità di vigilanza Prof. Alberto Urbani – Professore Associato di Diritto dell’economia nell’Università Ca’ Foscari Venezia, Dipartimento di Economia
  • 16.15-17.00 – La genesi dei casi Veneto Banca e Banca Popolare di Vicenza e possibili rimedi.
    Avv. Barbara Puschiasis – Presidente della Consulta giuridica Federconsumatori nazionale e
    Federconsumatori Friuli-Venezia Giulia
  • 17.00-17.45 – L’ennesimo default bancario ai danni dei consumatori. Analisi e confronto.
    Dott. Sergio Veroli – Vice Presidente Nazionale Federconsumatori
  • 17.45-18.00 Conclusioni Prof. Alberto Urbani

Durante l’incontro verrà presentato il corso di Alta Formazione “Guidare il conflitto nella tutela del consumatore: competenze e strumenti per il Professionista
E’ stato richiesto l’accreditamento ai fini della formazione continua all’Ordine degli Avvocati di
Padova.

SAVE THE DATE

11 aprile 2017
dalle 15.00 alle 18.00
PADOVA – sede da definire
La partecipazione al Seminario è gratuita. Per iscriversi è sufficiente completare il form di iscrizione on
line all’interno della scheda web.
Informazioni
Per maggiori informazioni relative a questa iniziativa è possibile contattare la segreteria organizzativa di
Challenge School.
Ca’ Foscari Challenge School
Segreteria Organizzativa
tel. 041 234 6958/6853/6858
(dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00)
fax 041 234 6801
corsi.challengeschool@unive.it
ca cafoscarichallengeschool

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *