ECU: SIAMO SEMPRE DI PIU’ – La nostra associazione cresce

Man mano che il tempo passa, ECU si ingrandisce.
Oggi l’associazione conta 15 Paesi della Comunità Europea. Siamo molto contenti dei risultati ottenuto e speriamo di riuscire a raggiungere tutti gli obiettivi che ci siamo dati per gli anni a venire.
Il 2018 è alle porte e i progetti da realizzare sono davvero tanti, così come tanti sono i bandi europei
a cui parteciperemo.
Qualche anticipazione?
– L’attivazione dei nostri Dipartimenti, quello sul Cibo, quello Giuridico e altri ancora;
– L’ Assemblea Generale, prevista per l’autunno, probabilmente a Parigi;
– Una ricerca europea su un importante tema del consumerismo;
– L’attivazione del Corso di Alta Formazione Giuridica, chissà … magari non solo più nella versione italiana;
– La traduzione del sito nelle lingue dei membri dell’associazione. Siamo in 15, non sarà cosa da poco da realizzare,
ma l’idea di avere un sito tradotto in tantissime lingue ci farà superare ogni difficoltà.
Che ne dite? C’è molto lavoro da fare in effetti.
Man mano che ECU diventa più grande anche le attività e la voglia di realizzare i nostri sogni aumentano.
Le associazioni di ECU sono molto attive, tutte presenti sui loro territori con sportelli di assistenza e
orientamento per i consumatori.
Volete l’elenco? Eccolo:
-Union of Insured Person in Bulgaria
-Association of Croatian Consumers
-Cyprus Consumers Union & Quality of life
-SOS Association for Consumer Protection in Moravia and Silesia
-House of Consumers Cooperation (Estonia)
-Indecosa CGT (Francia)
-Enosi Ergazomenon Katanaloton Elladas (Greece)
-FEBESZ (Ungheria)
-Cittadinanzattiva, Federconsumatori, Federconsumatori Piemonte, Movimento Consumatori (Italia)
-Consumer Rights Protection Center, NGO Saugok save (Lituania)
-Association for Consumer rights (Malta)
-InfoCons Association (Romania)
-Association of Consumer Organizations in Slovakia
-FACUA – Consumidores en Accion
-Konsument Forum (Svezia)

Speriamo di riuscire a farci conoscere non solo dalle altre associazioni ma anche direttamente dai consumatori che spesso non sono nemmeno a conoscenza del grande lavoro che si fa per ottenere il rispetto dei diritti e delle leggi e per fare pubblicare leggi e regolamenti che davvero percorrano la strada dei diritti dei consumatori.



0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *